Il risveglio dei sensi e la paura di godere

Marzo. Ho ancora i coriandoli di Capodanno tra i capelli, ed è già marzo. Sento già il caldo del sole che non sa più autoregolarsi a temperatura media, come primavera suggerirebbe, e io mi trovo ancora a pensare che l’anno scorso sia stato il 2013, e non il 2014. Sono anni veloci, fantastici e pieni […]

Read more "Il risveglio dei sensi e la paura di godere"

Tanto tuonò che piovve

“Che poi, voglio dire, noi adesso l’abbiamo fatto no?” “Mmh.” “Oh” “Mmmh!” “Noi l’abbiamo fatto, ma ci andava davvero di farlo?” “…che cosa stai dicendo?” Continua a guardare nel vuoto, con le mani dietro la testa e quel mozzicone spento di sigaretta in bocca. Ormai il filtro è solo una spugnetta piena di saliva, residui […]

Read more "Tanto tuonò che piovve"

Torno presto, Madre Bassa.

Le partenze mi lasciano sempre un po’ insicuro. Poche ore prima di partire per viaggi che richiedano un biglietto aereo, mi si svuota la pancia e inizio a chiedermi se avrei dovuto farlo, di prenotare tutto, di organizzare e impegnarmi. E’ come se sentissi che questa mia bella, gloriosa, contadina terra modenese mi abbia consegnato, […]

Read more "Torno presto, Madre Bassa."

Cercar di farsi un po’ desiderare è proprio un vero dolore

La gente mi chiede spesso “ ma non pretendi troppo ? “ quando mi sente parlare di uomini e di relazioni. Spesso mi si crede sola. In realtà la domanda giusta sarebbe “ perché hai voluto rimanere sola ? “ Perché non mi accontento. Perché voglio qualcuno alla mia altezza, e sapete non sono una […]

Read more "Cercar di farsi un po’ desiderare è proprio un vero dolore"

La solitudine di gruppo – Via Zamboni

Silenzio. Nessuno parla.Due tecnici della sala studio parlano sottovoce frasi incomprensibili; si alza una testa o due, forse è fastidio, o mal di collo. La sala gigante è piena di persone, eppure quando si entra dà la sensazione di essere vuota. I miracoli dell’Università. Scassati e freschi come il latte da quattro giorni nel frigo, […]

Read more "La solitudine di gruppo – Via Zamboni"

L’amore è quel che giace tra porno e noia

Se leggessi il mio blog da persona estranea a me stesso, reputerei Ruben Giovannoni una persona estremamente annoiata, o almeno la mia sensazione è questa. O forse ho questa visione di me e della mia vita, il che la dice lunga sulla mia soddisfazione personale. Ed è strano che proprio nei periodi di noia, apatia, […]

Read more "L’amore è quel che giace tra porno e noia"

Finale di stagione (ovvero: “What deserves to be highlighted, has to be highlighted”)

E’ logico e ovvio che con l’inizio della mia stagione preferita io debba sentire l’impulso violento di parlarne.Autunno, dai senso a tutto ciò che di romanticamente significativo c’è: la musica in macchina; le felpe calde e i cappucci tirati sulle frange tagliate di fresco; le scarpe pestate nelle pozze sporche di fango e foglie, che […]

Read more "Finale di stagione (ovvero: “What deserves to be highlighted, has to be highlighted”)"