E’ meglio che tu rimanga ignaro

Quando si parla di anziani è facile trovare aneddoti che riguardino la religione. Ne racconto uno io, propedeutico al discorso di cui voglio parlare. Mia nonna, da quando sono vivo cosciente e capace di registrare ricordi nella mente, mi racconta di tonfi strani in soffitta, rumori inspiegabili in camera da letto e altre cose simili. […]

Read more "E’ meglio che tu rimanga ignaro"

Una storia lunga un passo

La bellezza (esteriore) di certe persone è destabilizzante. Camminano verso di te sotto i portici, umani come te, ma in un certo senso di un’altra specie. Non c’è uno standard, non esiste un’asticella o una valutazione finale, o almeno non si può essere giudici efficienti nell’arco di venti passi: ci sono, però, caratteristiche fisiche che colpiscono. […]

Read more "Una storia lunga un passo"

La procrastinazione è una malattia. Curati più tardi.

“Dovrei proprio mandare questo messaggio, giusto per tenere l’attenzione alta su questa cosa nel gruppo Whatsapp. Adesso lo mando.” Ma le mani non si muovono. Cosa ti succede? Fino a due secondi fa non eri tetraplegico, nè avevi le dita anchilosate. Controlli meglio: stai facendo altro. Il piccolissimo centro di controllo nel tuo cervello si […]

Read more "La procrastinazione è una malattia. Curati più tardi."

Il punto più bello dell’estate è quando è finita e ti godi il ricordo

Nel mio piccolo, minuscolo paese, la piccola, minuscola sagra finisce, portando nel suo sacco pieno di giostre, tzigani, estratti di maiale, pesche miracolose e gloriose cantonate, anche gli ultimi scampoli dell’estate. Torrida, fastidiosa, irragionevole ed insopportabile, ha lasciato solo la sensazione di non essere mai arrivata, insieme alla pelle appiccicosa per l’eccesso di umidità. E […]

Read more "Il punto più bello dell’estate è quando è finita e ti godi il ricordo"

Per ogni goccia che cadrà, nuovo disagio nascerà

“Sì ma lo sai com’è, dai…lo sai bene!”. Pausa. Sorso. “Sai che doveva capitare…e lo so che non si è mai abbastanza pronti per certe cose, ma cazzo…vuoi proprio che tutto il mondo stia ad aspettare te?”. Non lo volevo, neanche per sogno. E’ quello che mi hanno sempre rinfacciato: egocentrismo, mania di protagonismo. Non […]

Read more "Per ogni goccia che cadrà, nuovo disagio nascerà"

Il risveglio dei sensi e la paura di godere

Marzo. Ho ancora i coriandoli di Capodanno tra i capelli, ed è già marzo. Sento già il caldo del sole che non sa più autoregolarsi a temperatura media, come primavera suggerirebbe, e io mi trovo ancora a pensare che l’anno scorso sia stato il 2013, e non il 2014. Sono anni veloci, fantastici e pieni […]

Read more "Il risveglio dei sensi e la paura di godere"